Coronavirus: Cgil, Cisl e Uil a Governo e Parlamento, subito regolarizzazione migranti senza titolo di soggiorno

Posted: 18 Aprile 2020
Categoria News , Ufficio Immigrati

Cgil, Cisl e Uil chiedono che venga subito emanato un provvedimento di regolarizzazione di tutti i lavoratori e tutte le lavoratrici migranti soggiornanti in Italia ma attualmente sprovvisti di un regolare titolo di soggiorno, affinché il sistema dei diritti e delle tutele del mondo del lavoro sia pienamente riconosciuto”. È la richiesta avanzata dalle tre Confederazioni sindacali, unitariamente, in una lettera inviata oggi a Governo e Parlamento.

“Mai come oggi – scrivono Cgil, Cisl e Uil – un provvedimento di emersione dall’irregolarità si configurerebbe come un forte vantaggio economico e sociale per tutta la collettività, oltre che come un atto di giustizia ed equità”, e al contempo sarebbe “una misura di tutela della salute e dell’igiene pubblica in grado di ridurre il rischio di esposizione al contagio per questi lavoratori e per gli altri cittadini”.

Scarica qui la lettera

 

 

Condividi l'articolo!

Articoli simili