Spi, un aiuto agli over 80 che vogliono vaccinarsi

Posted: 18 Febbraio 2021
Categoria Federazioni di categoria , In evidenza , News Home , SPI

Un aiuto agli anziani over 80 da parte dello Spi Cgil Lecco. Con l’apertura della campagna vaccinale a tutte le persone nate dal 1941, il sindacato dei pensionati si mette a disposizione di chi ha più difficoltà. “Siamo al lavoro per sostenere le persone con più di 80 anni che hanno bisogno di un aiuto concreto per effettuare la vaccinazione – afferma Giuseppina Cogliardi, segretario generale dello Spi lecchese –. Per questo dico a tutti coloro che fossero interessati di rivolgersi a noi se non sanno come fare. Questo progetto è possibile grazie al prezioso lavoro di volontarie e di volontari Spi presenti nelle nostre leghe”.

Si va dalla prenotazione al trasporto verso gli ambulatori. “Gli anziani con più di 80 anni che non hanno un reale supporto familiare o una rete amicale e che vogliono sottoporsi al vaccino antiCovid, ma non si sentono in grado di prenotare e andare al centro di vaccinazione possono contattare la sede Spi Cgil più vicina – prosegue Cogliardi – . Riceveranno un aiuto concreto nell’atto della prenotazione. Inoltre abbiamo attivato una collaborazione con Auser per trasportare gli anziani che lo richiedono nei centri di vaccinazione, ovviamente in modo sicuro, seguendo le regole previste dai decreti”.

Si tratta di un’iniziativa che lo Spi lecchese porta avanti per aiutare la comunità, svolgendo un servizio essenziale di natura sociale e di supporto sanitario, collaborando ancora una volta con Ats Brianza, al fine di facilitare la vaccinazione delle persone over 80.

 

 

Condividi l'articolo!

Articoli simili